Quattro lettere di furia compongono lo schiaffo secco schioccante che la mia anima riceve. Solo quattro, un numero esiguo direte voi, invece nelle quattro componenti, le due vocali sono amanti antipodi…le due consonanti carnali bestie in calore.

E se l’apertura iniziale si snocciola e prosegue con una lingua che il palato non contiene, poi la durezza germanica al terzo tassello prepara un’apertura finale di fragrante e vergine libertà. Non proferirò passo o nome, lettera o suono, fonema …disegno primitivo di bizzarre lettere accostate, scellerati suoni associativi di lacrime che cadono, magari sul bel ventre marmoreo ammorbidito che tanto solletica la maschia fantasia procreatrice.

Eppure la bocca mia non riesce, intollerante mela marcia dell’umanità, a eliminare quel suono di sinistra innocenza selvaggia, quelle quattro derive sceniche di insopportabile bellezza. Insopportabile miscuglio di ostia sconsacrata e vino scaduto, piccoli arti che disegnano nell’aria ghirigori di classe e fantasmi giocondi…come è bello disegnare – con lo smalto della grandezza – il contorno perfetto che va riempito con la vita…con il sussurro ancora tiepido di parole che fan paura, carezze mai spente sulle linee del viso che richiede, pretende, impone mani infinite e morbide che tocchino gli anfratti più nascosti di un segreto che non si svela.

Non dirò mai quel nome….ma giocherò sempre, prima di adagiare le palpebre sulle pupille vampire, con quelle quattro lettere….quell’apertura edenica, quella lingua satanica, quel granito dentale, quella chiusa di libertà.

Urlerò alle assolate notti, ai notturni meriggi, quando il dio Pan si diverte a giocare con lo stupro…ancora e ancora….quelle sacre lettere infuocate, colori torbidi di adagi adolescenti…..ancora, ancora….ecco…sì, sento ora un’eco lontana….una risposta divina di proiezione gagliarda, umorale, sepolcrale….una maschera che cade, era creta e fa rumore, ma ecco…quelle cicatrici innocenti si lascian davvero adorare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...