tempo fa scrissi..
scrissi che la vagina mi ricordava
una stupida prugna matura.
hai voglia leggere le poesie d’amore
quelle degli spagnoli Machado, Jimenez
del Cile di Neruda,
quelle teologiche di John Donne,
l’agnello di William Blake…
e le cazzate di Bukowski…che ricordo
non mi piacque più…
dopo che lessi i Tropici di Henry Miller,
non quelli tristi di Lévi-Strauss…non eran tristi quelli…
hai voglia a farti pervenire gli scarafaggi metropolitani
di Pedro Pietri, enorme poeta portoricano
quello dei reading tremendi
alla Corso, alla Ginsberg, alla John Giorno
che due volte ho visto lucertolare
sul palco tra acidi e neri vestiti…
poi lessi Salamandra di Octavio Paz…
e dissi ‘sticazzi…
lessi Dylan Thomas e il suo uomo di cent’anni
tra le vittime dell’incursione all’alba…
fervore di Buenos Aires dell’omero argentino
Borges caput mundi…
e i francesi che si affievolivano
con i buchi del culo di Verlaine e Rimbaud
gli occhi liquidi delle passanti di Baudelaire,
meriggio di D’annunzio e meriggiare di Eugenio-Arsenio
giusto per non rimuginare su quelle lame….
roventi nel petto…
whiskey tracannato tra le lacrime…con qualche amico
che forse rammenta.
l’ago a due passi e la forza di dir no!
e allora fanculo al mostro sordo,
fanculo alla ribellione tenue,
acidi, acidi, acidi.
tanto vale pensare agli usignoli…alle rose
a Rilke, a Yunus Emre…al suo Divan
al grande Novalis, a Thomas Gray…
alle vampire di Coleridge, alle lapidi di Young…
a quelle sempiterne cosce calde che m’avvinghiarono…
gli occhi furon marroni, poi azzurri, poi marroni, poi azzurri…
poi marroni, poi verdi…ora neri…
nero di Sicilia…
nero di Troia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...